WP 3 - Contrattualistica e Normativa forestale

WORKPACKAGE 3:
Contrattualistica e Normativa

Obiettivo:
Armonizzazione ed adeguamento delle politiche ambientali relative alle Unioni di Comuni coinvolte nel progetto, in materia di gestione del bosco e del patrimonio forestale in genere attraverso la creazione e lo sviluppo di appositi tavoli di lavoro tra Unioni di Comuni e Consorzi Agroforestali locali nonché messa a punto di contratti di filiera.

 

QUADRO GIURIDICO NAZIONALE E REGIONALE IN MATERIA FORESTALE

1) Analisi relativa all’evoluzione della normativa forestale in materia di boschi,  dalle leggi n. 3267/1923 e n. 264/1949 sino ad oggi;
2) analisi normativa della legislazione forestale nazionale e regionale riferita nello specifico ai terreni montani;

ANALISI CRITICITA’ E PROPOSTE MIGLIORATIVE IN MATERIA FORESTALE

3) analisi relativa ai principali punti critici della legislazione forestale di matrice regionale;
4) suggerimenti e proposte migliorative in un’ottica di gestione forestale sostenibile;

PREDISPOSIZIONE TESTO DI CONVENZIONE AREE FORESTALI

5) predisposizione di apposito testo di convenzione capace di avviare un’attività di armonizzazione ed adeguamento delle politiche ambientali delle Unioni di Comuni coinvolte nel progetto, in materia di gestione del bosco ed uso sostenibile delle risorse forestali disponibili. Obiettivo primario della convenzione deve essere quello di garantire la creazione e lo sviluppo di appositi tavoli di lavoro tra Unioni di Comuni e Consorzi Agroforestali locali, affinché le prime si facciano portatrici e promotrici di proposte migliorative in materia di normativa forestale e i secondi si facciano portatori dell’esperienza diretta sul campo dei Loro Consorziati.

CONTRATTUALISTICA DI FILIERA

6) sviluppo e messa a punto di contratti di filiera per la fornitura del cippato, gestione calore e successiva gestione degli impianti

QUADRO GIURIDICO SOTTOPRODOTTI AGROFORESTALI E INDUSTRIALI

7) inquadramento giuridico-legislativo dei residui del settore agro-forestale (inclusi quelli derivanti dalla manutenzione del verde pubblico e privato) dell'industria e del legno. Sottoprodotto o rifiuto?
8) analisi delle problematiche normative ed individuazione delle possibili soluzioni.
9) valutazione del ruolo dei sottoprodotti agroforestali ed industriali in riferimento al D.M. 06/07/2012 e pertanto loro utilizzo nel settore delle energie rinnovabili.

QUADRO GIURIDICO “CIGLI STRADALI”

10) analisi normativa volta ad evidenziare il possibile utilizzo della biomassa derivante dalla pulitura dei cigli stradali.

PREDISPOSIZIONE TESTO DI CONVENZIONE CIGLI STRADALI

11) predisposizione di apposito testo di convenzione capace di avviare una attività di adeguamento delle politiche delle Unioni di Comuni facenti parte del progetto volte a garantire una proficua e costante manutenzione dei cigli stradali e reimpiego ai fini energetici della biomassa derivante.

QUADRO GIURIDICO “ALVEI FLUVIALI”

12)analisi normativa volta ad evidenziare modalità di sfruttamento della biomassa presenti in alveo e sulle fasce di rispetto fluviale.

PREDISPOSIZIONE TESTO DI CONVENZIONE ALVEI FLUVIALI

13) predisposizione di apposito testo di convenzione capace di individuare una politica comune di gestione delle aree fluviali condivisa dalle Unioni dei Comuni facenti parte del presente progetto.

Free WordPress Themes - Download High-quality Templates